Steffè: «L’Anpi mente sul patriota Dominutti»

L’Anpi attacca la figura di Dominutti e il consigliere comunale Mauro Steffè risponde. Senza peli sulla lingua. Alla vigilia della consueta commemorazione di Piero Dominutti, assassinato a Monfalcone alla fine della seconda guerra mondiale, che si terrà domenica alle 11.30 non mancano le polemiche. «Sono come sempre patetiche e false le tesi dell’Anpi, i tragici fatti vissuti anche a Monfalcone dopo il 1945 dimostrano la volontà di annessione della Jugoslavia», dice Steffè. E aggiunge: «I partigiani garibaldini erano, come dimostrano i documenti, al soldo di Tito. Altro che patrioti…». Ed è per questo, come ricorda il consigliere comunale di maggioranza, che sarà ricordato domenica davanti al cippo e la via a lui intitolata «un uomo che difese l’italianità di queste terre in quei tempi caldi». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Video del giorno

Giorno della Memoria, la cerimonia alla Risiera di San Sabba a Trieste

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi