Contenuto riservato agli abbonati

Liliana Resinovich, un mese di misteri per la donna ritrovata morta all’ex Opp

La ricostruzione della vicenda ad un mese da quando il 14 dicembre scorso fece perdere le sue tracce

TRIESTE. La borsetta e i cellulari a casa. Il cadavere scoperto nel bosco, nei sacchi neri dell’immondizia. E il triangolo tra la donna, il marito e l’amico. È trascorso un mese dalla scomparsa di Liliana Resinovich. Era il 14 dicembre. La sessantatreenne, ex dipendente regionale, è stata trovata morta tre settimane dopo, il 5 gennaio, tra la fitta vegetazione del parco dell’ex Ospedale psichiatrico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Sole e temperatura mite a Trieste, anche a gennaio la domenica al mare

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi