In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Dolegna del Collio

Chiesta alla Regione la sistemazione degli argini dello Judrio

Matteo Femia
1 minuto di lettura

Matteo Femia / Dolegna

La messa in sicurezza degli argini dello Judrio ma non solo. Sono stati diversi i temi al centro dell’incontro svolto dal vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi con il consigliere regionale Diego Bernardis e il sindaco di Dolegna del Collio Carlo Comis relativamente agli interventi da effettuare sul territorio del Comune collinare in materia di sicurezza e Protezione Civile. «Sono state portate all’attenzione dell’assessore alcune tematiche urgenti – sottolinea Bernardis –. È stata una visita proficua, sicuramente un importante passo in avanti per alcune segnalazioni e richieste fatte dal sindaco Carlo Comis e dalla sua giunta inerenti interventi di protezione civile».

«Principalmente – aggiunge Bernardis – la nostra richiesta di intervento ha riguardato dei sommovimenti franosi che interessano la viabilità comunale e gli argini del fiume Judrio. Le intense piogge del periodo invernale, ma anche le bombe d’acqua in estate, sono fenomeni da non sottovalutare e anche in quest’ottica abbiamo chiesto di prevenire, piuttosto di dover poi curare».

Segnalata al vicepresidente anche la situazione della strada comunale che da Vencò va a Ruttars passando anche per località Krastin, dove si trova una stradina interpoderale verso la Slovenia: in quel tratto si è aggravato il cedimento di una frana, con infiltrazione d’acqua sulla carreggiata e senso unico alternato instaurato proprio per ragioni di sicurezza. «Abbiamo manifestato come la criticità stia aumentando e abbiamo chiesto un contributo ad hoc per mettere in sicurezza quel tratto. Inoltre abbiamo segnalato come a Mernico, sulla strada che porta al valico ci sia stato anche in quel caso un cedimento a causa di una piena del fiume Judrio con pericolo in caso di pesanti precipitazioni».

A Riccardi è stato evidenziato come sia stato necessario il trasferimento dall’ex scuola materna di Mernico all’ex scuola elementare di Dolegna del gruppo comunale di Protezione Civile perché nella precedente sede sono state rilevate delle criticità logistiche superabili solo spostando i volontari in altro spazio.

All’incontro di Dolegna erano presenti anche Angelo Compagnon, il vicesindaco Sara Moretti ed il responsabile comunale della Protezione Civile Massimo Schianchi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori