In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

TRIESTE

Evitare di perdere i fondi annuali a disposizione delle Circoscrizioni per sostenere le attività dell’associazionismo locale che quest’anno, a causa dell’emergenza pandemica e della sovrapposizione delle elezioni, non si è stati in grado di utilizzare. Questo il principale tema sul quale si è articolata la seduta della seconda circoscrizione “Altipiano Est”. La soluzione era complessa in quanto tali fondi non possono essere utilizzati per acquisti e non ci sono più i tempi tecnici per distribuirli.

L’unica possibilità consiste nel chiedere al Comune di rifinanziarli, in aggiunta al fondo 2022. Ed in questa direzione si è spesa, con una mozione, la presidente Nives Cossutta (Pd). Importanti poi per Opicina le due mozioni presentate da Roberto Mandler (Punto Franco), che ha chiesto di intervenire «per ridurre le lunghe attesa davanti all’Ufficio postale e per i prelievi alla Salus». Nel primo caso, si chiede che il Comune si attivi con Poste italiane, per un orario più ampio e un’apertura al pomeriggio. Per le code alla Salus, si propone il posizionamento di una protezione provvisoria e un miglior servizio di prenotazione. Approvata poi una mozione, anch’essa a firma Mandler, per valutare una soluzione con rotatoria a Opicina, all’incrocio fra strada per Vienna e via di Basovizza,. Approvate anche le mozioni dei consiglieri Gianpaolo Penco (FdI) e Carmela Palumbo (lista Dipiazza) per un allargamento con asfaltatura in via dell’Assenzio, e una proposta di Penco per una bretella che consenta agli autobus di raggiungere la stazione ferroviaria di Opicina anche dalla via di Monrupino. —u. sa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori