Al Burlo elfi e Babbo Natale si calano dal tetto per portare un po’ di allegria ai piccoli pazienti

Le spettacolari acrobazie dei ragazzi dell'azienda InQuota, specializzata in lavori edili in quota con tecnica alpinistica

TRIESTE. Si sono calati dal tetto per portare allegria ai bambini degenti del Burlo Garofolo, il giorno della vigilia di Natale. Sono i ragazzi dell'azienda InQuota, specializzata in lavori edili in quota con tecnica alpinistica, che vestiti da elfi e in compagnia di Babbo Natale, si sono calati lungo diverse facciate dell'ospedale materno infantile di via dell'Istria, destando la sorpresa dei bambini ricoverati, donando loro un sorriso e un momento di gioia.

Trieste: elfi-acrobati al Burlo per augurare un buon Natale ai piccoli pazienti

Sono Marco, Nando, Tommaso, Federico, Gabriele, Lorenzo, Lollo i simpaticissimi elfi alpinisti guidati dal "capo" Luigi (mancavano solo Daniele e Davide, assenti giustificati) che si sono improvvisamente materializzati "svolazzanti" alle finestre dei piccoli degenti per salutarli con le loro caratteristiche orecchie a punta e il vestito verde bosco. Ma anche speranza. Insieme a loro Babbo Natale Nicolas - mai nome fu più azzeccato - con tanto di campanaccio. Quattro le facciate dalle quali gli elfi e Babbo Natale hanno "accerchiato" l'ospedale, corrispondenti ai reparti della neurologia pediatrica, della chirurgia e dell'oncoematologia.

"Questi ragazzi vengono da noi da un paio d'anni - ha spiegato Donatella Fontanot dell'ufficio relazioni pubbliche - e la prima volta si sono presentati vestiti da supereroi. Quindi una o due volte l'anno i bambini da dentro, felicissimi, li vedono calarsi. Sotto Natale vederli vestiti da elfi è ancora più emozionante. lo fanno spontaneamente, così, per affetto. E noi li ospitiamo molto volentieri. In questo momento in cui non può entrare nessuno nei reparti questa iniziativa "esterna" è certamente un'opportunità.

Tutto il personale si tampona continuamente, nonostante la terza dose. Voglio sottolineare che è la vigilia e i bimbi degenti sono qui perché non ci sono alternative. Noi, se possibile, cerchiamo di mandare a casa tutti i bambini durante le festività". Presenti alla discesa degli elfi anche i noti Maxino e Furian.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi