Zandomeni con Coraggio Italia che «parla ai moderati delusi»

L’ex sindaco di San Pier, ora consigliere, si mette a capo di due civiche per una «politica autenticamente popolare» vicina al centrodestra 

la decisione

L’ex sindaco di San Pier d’Isonzo Riccardo Zandomeni pare non aver preso il largo dalla scena politica, dopo la sconfitta alle comunali di ottobre. Anzi. Dopo aver deciso di rimanere in Consiglio e con un ruolo attivo, come dimostrano le interrogazioni presentate nell’ultima seduta con il consigliere di Sanpierini liberi e forti, Nicole Galateo, Zandomeni s’è avvicinato ora a Coraggio Italia, movimento che trova tra i suoi ideatori e guide il governatore della Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ed è riuscito, grazie al suo posizionamento liberalconservatore, ad attirare diversi forzisti. Com’è, a livello locale, il monfalconese Gionata Pacor, divenuto punto di riferimento di Coraggio Italia per il territorio. Già corteggiato da Progetto Fvg, in cui pareva prossimo a entrare, Zandomeni con l’avvicinamento a Coraggio Italia si lascia alle spalle il percorso effettuato da sindaco, mettendosi a capo di due civiche ed evitando qualsiasi etichetta. «Coraggio Italia sta parlando ai moderati che, come me, non si riconoscono più in partiti sempre più distanti dalla gente – spiega –. Si sta rafforzando, non solo a livello parlamentare, un’area liberale e di centro costruttiva e propositiva, che sa coniugare tradizione e innovazione».


Per Zandomeni, è un’area che vuole «mettere al centro cittadine e cittadini per costruire l’uguaglianza delle opportunità, offrire un modello sostenibile di protezione nei confronti della società, rispondere concretamente alle richieste di sicurezza». L’obiettivo è «farsi interpreti di una politica autenticamente popolare, rimarcando l’identità dei territori e incoraggiando interventi ad hoc per l’occupazione». Anche dalle parole di Zandomeni, emerge l’ambizione di ritagliarsi il ruolo, anche in Friuli Venezia Giulia, di «motore di un collegamento tra tutte le forze politiche di centro». In questo senso sta lavorando il deputato, ex forzista, Guido Germano Pettarin che con Zandomeni ha aperto il dialogo. «Auspico che questo avvicinamento possa dare i migliori frutti – dice Pettarin – e si pongano le basi per costituire i gruppi di Coraggio Italia nei Consigli comunali isontini e friulani e per promuovere liste e gruppi anche per le prossime comunali».—



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi