In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Turriaco

Quasi 20 mila euro alle associazioni sportive e culturali

Laura Blasich
1 minuto di lettura

TURRIACO

Sono quasi 20 mila gli euro che il Comune di Turriaco ha messo sotto l’albero per le associazioni del suo territorio, tra contributi diretti e indiretti, relativi cioè all’esenzione dal pagamento per l’utilizzo delle sale o della palestra comunali.

Il sostegno maggiore, 5 mila euro, va al Turriaco Calcio a riconoscimento dell’attività svolta nel settore giovanile e del lavoro di cura degli impianti sportivi, mentre per la Polisportiva Libertas ai 1.550 euro di contributi diretti si sommano per l’ente locale i 2.240 euro non versati per l’utilizzo del palazzetto dello sport. Pure in questo caso l’amministrazione comunale ha voluto riconoscere l’attività svolta con impegno dalla società di pallavolo, pur in condizioni avverse.

In totale sono 12 le realtà sportive, culturali e sociali cui il Comune ha ripartito dei fondi cui si aggiunge l’Auser per la cui attività sono stati stanziati attorno ai 2 mila euro. Un sostegno lo ricevono quindi quest’anno Bisichinbici, Amici di Rudolph, Carpe diem Baskin, che a Turriaco ha avviato un’esperienza di basket inclusivo, la Società filarmonica, il Circolo culturale e ricreativo Brandl, l’Anpi, il Gruppo costumi tradizionali bisiachi (600 euro cui si aggiungono 1.200 euro non richiesti per l’uso degli spazi comunali), Lem, Pro Loco (2.400 euro più 317 di tariffe non richieste) e parrocchia di San Canzian, della cui Unità pastorale fa parte anche quella di Turriaco, per il punto di ascolto e aiuto attivato a favore del territorio.

«Come amministrazione cerchiamo di dimostrare una reale vicinanza al mondo delle associazioni sportive, culturali e sociali – afferma il sindaco Enrico Bullian – e ai molti volontari che ringraziamo per l’attività svolta e le tante iniziative che si sono attuate e si stanno attuando, anche in questi anni resi complessi a causa della pandemia. Inoltre, molte associazioni beneficiano di strutture comunali, alle volte a titolo gratuito in caso di iniziative patrocinate o co-organizzate». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori