Monfalcone, prese per il collo l’assessore Venni: condannato

Aveva redarguito un gruppo di operai per le biciclette legate in un luogo vietato. L’assessore era finito in ospedale. La pena una multa più il risarcimento danni

MONFALCONE  La giustizia c’ha impiegato il suo tempo, per lo zampino della pandemia, ma alla fine ha messo un punto, almeno in primo grado, sulla vicenda di Paolo Venni, assessore comunale al Bilancio che nel 2017 era finito al Pronto soccorso dopo un parapiglia a Marina Julia per futili motivi. Vale a dire l’intralcio di biciclette nel libero passaggio. Un’osservazione rivolta a terzi costata al politico 10 giorni di prognosi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi