Contenuto riservato agli abbonati

Gaspare, Laura e la catena solidale dei libri al telefono: l’iniziativa premiata da Mattarella

Massimo Silvano

Parlano i titolari delle librerie Ubik di Trieste e Gorizia, hanno da poco ricevuto dal presidente un’onorificenza per la loro iniziativa

TRIESTE. Lui informatico di un’azienda milanese, lei giornalista del periodico “Anna”. Nel 2008 decidono di ribaltare la loro vita e di inseguire la loro passione comune, quella dei libri. Allora avevano lui 46 e lei 43 anni. È la storia dei coniugi Gaspare Morgante e di Laura Terdossi, titolari delle librerie Ubik di Trieste e Gorizia che una settimana fa al Quirinale hanno ricevuto dalle mani del presidente Sergio Mattarella l’onorificenza di Ufficiali dell’Ordine al Merito della Repubblica per l’iniziativa solidale delle letture al telefono durante il lockdown.


Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi