Contenuto riservato agli abbonati

La figlia di Alina, l’ex ballerina trovata morta in casa a Trieste: «Il compagno di mamma sa che cosa le è successo, me lo sento»

La testimonianza della diciannovenne: «Lui la maltrattava, in quella casa ho visto scene molto brutte»

TRIESTE «Da quanto so io mia mamma ultimamente non assumeva più eroina e cocaina. Prendeva solo il metadone prescritto dal Sert. Non escudo che possa aver ingerito proprio il metadone, forse in un quantitativo eccessivo che qualcuno le può aver dato. E questo qualcuno credo sappia qualcosa...».

Parla la figlia di Alina Trush, la quarantatreenne di origini ucraine trovata morta nel suo appartamento di viale D’Annunzio 28.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Giornata della memoria a Trieste, il sindaco invita Arcigay alla cerimonia in Risiera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi