Contenuto riservato agli abbonati

Una scuola che insegni a scrivere (e a parlare)

Le voci che si sono levate di recente per abolire le prove scritte dell’esame di maturità, e in particolare il tema di italiano, rappresentano un sintomo che non riguarda soltanto la prova finale ma l’intero percorso della nostra scuola superiore.

TRIESTE Le voci che si sono levate di recente per abolire le prove scritte dell’esame di maturità, e in particolare il tema di italiano, rappresentano un sintomo che non riguarda soltanto la prova finale ma l’intero percorso della nostra scuola superiore. Essa trasmette ai giovani una ricchezza indiscutibile di stimoli culturali e sociali, però produce anche delle povertà non marginali.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi