Contenuto riservato agli abbonati

Crac Colombin, offerta da 2,8 milioni di euro per l’area ex Veneziani

Il curatore fallimentare Giamporcaro valuterà se accogliere la proposta calibrata sul prezzo minimo previsto dall’avviso

TRIESTE Colpo di scena sul set del crac Colombin: contrariamente ai pronostici della vigilia, ieri mattina, quando il curatore fallimentare Mario Giamporcaro ha cominciato l’esplorazione nella duplice asta, ha trovato un’offerta per l’acquisto delle aree ex Veneziani, confinanti con la dismessa fabbrica di tappi.

Invece sotto l’albero nello studio del professionista in via Tor Bandena non c’era alcun pensiero pre-natalizio dedicato all’ex Colombin vera e propria, quella in cui s’accede da via dei Cosulich: Giamporcaro pensa di ritentare l’asta nel marzo del prossimo anno.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi