Contenuto riservato agli abbonati

A Gorizia il sindaco Ziberna va in minoranza: «Imboscata, paga la città». Lo spettro della sfiducia

Definitivo lo strappo di una parte della maggioranza che vota con l’opposizione. Il sindaco: «La peggior pagina del Consiglio comunale». Il Pd: «Ora si dimetta»

GORIZIA La frattura ormai insanabile tra la maggioranza e gli elementi che ne sono usciti negli ultimi mesi, e un clima da campagna elettorale ormai di fatto partita deflagrano ora anche nella vita amministrativa della città, oltre che in quella politica. Martedì sera il Consiglio comunale ha bocciato l’assestamento di bilancio che, come abbiamo raccontato ieri, prevedeva una serie di poste fondamentali per servizi sociali ed educativi, ma anche per il sostegno del Gect in ottica Capitale europea della Cultura e per dar gambe a una serie di progetti giudicati strategici dell’amministrazione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi