Scuola, dai 12 anni in su in dad se i casi positivi sono almeno 3: le regole restano le attuali

La scelta sarebbe arrivata dopo un approfondimento con il Cts e con il commissario all'emergenza che ha garantito l'intensificazione dei test Covid a scuol

TRIESTE Un passo avanti, uno indietro. La gestione del governo sui casi di coronavirus a scuola somiglia sempre più a un rebus, tra dietrofront e smentite. Visto il netto aumento dei casi negli istituti scolastici, poche ore fa, il primo dietrofront sulle nuove misure sulla quarantena basate sullo screening: al primo positivo tornano tutti in Dad, aveva specificato il governo. L'obiettivo di garantire quasi a tutti i costi la continuità dell'anno scolastico, con le lezioni il più possibile in presenza, veniva riposto del cassetto.

Ma il colpo di scena è arrivato nel pomeriggio:  «Non ci sarà alcun ritorno in Dad in caso di presenza di un solo alunno contagiato». Lo precisano fonti di Governo spiegando che «alla luce della situazione epidemiologica attuale e dopo i necessari approfondimenti, continuano a valere le precedenti regole sulla quarantena in classe.

La didattica a distanza scatterà con un solo positivo in classe per i bambini fino a sei anni, con due positivi per gli alunni da 6 a 12 anni e dai 12 in poi si andrà in Dad se i casi positivi sono almeno tre.

È quanto prevederà la circolare esplicativa del governo sulla scuola. A breve sarà pubblicata una circolare esplicativa da parte del Ministero della Salute.

Nel frattempo la struttura del commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 del generale Figliuolo intensificherà le attività di testing nelle scuole, al fine di potenziare il tracciamento.

La scelta sarebbe arrivata dopo un approfondimento con il Cts e con il commissario all'emergenza che ha garantito l'intensificazione dei test Covid a scuola: «la volontà è non riportare le lancette indietro e garantire la scuola in presenza. Lo svolgimento delle lezioni a scuola in assoluta sicurezza è una priorità del Governo».

Video del giorno

Giornata della memoria a Trieste, il sindaco invita Arcigay alla cerimonia in Risiera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi