Contenuto riservato agli abbonati

Oltre 500 contagi nelle case di riposo, Riccardi rassicura: «Grazie ai vaccini i sintomi sono lievi»

Numeri alti di casi positivi, ma quasi nessuno dei contagiati, stavolta, è andato in ospedale, sottolinea il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia

TRIESTE Oltre 500 persone hanno contratto il virus a novembre nel sistema delle case di riposo del Friuli Venezia Giulia. Effetto di decine di focolai che quotidianamente la Regione riporta nei bollettini sul coronavirus. Numeri alti che, tuttavia, fotografano una realtà diversa rispetto alle precedenti ondate, quando il vaccino non aveva ancora protetto gli anziani. Quasi nessuno dei contagiati, stavolta, è andato in ospedale, sottolinea il vicepresidente Riccardo Riccardi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Giornata della memoria a Trieste, il sindaco invita Arcigay alla cerimonia in Risiera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi