Gorizia, falso Made in Italy: sequestrati 12mila accessori per avvolgibili e ferramenta

Il materiale di provenienza bosniaca rinvenuto da funzionari dell’Adm era all’interno di un automezzo

GORIZIA. I funzionari dell’Adm in servizio nell’ufficio di Gorizia, durante un’operazione di verifica fisica hanno rinvenuto in un automezzo in ingresso 12mila pezzi di minuterie per ferramenta ed accessori per avvolgibili che riportavano un falso “Made in Italy”.
La merce, di produzione e provenienza bosniaca e destinata a una società della provincia di Vicenza, aveva impresso su ogni singolo pezzo la dicitura “Made in Italy” o “Italy” e il nome della ditta importatrice italiana senza altra indicazione, potendo così indurre in errore i consumatori finali sull’origine reale del prodotto.
Il carico è stato sequestrato per la violazione dell’art. 517 c.p. e il responsabile della società importatrice è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana, il marito: "La verità verrà fuori"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi