Contenuto riservato agli abbonati

Follie no vax e dubbi reali: la risposta è l’informazione

Una democrazia moderna deve fare lo sforzo di non lasciare indietro chi se ne sente respinto

TRIESTE Benvenuti nel lembo d’Italia che farà da apripista, a studiare un clima sociale sempre più livido e uno spirito negazionista sempre più surreale. Da domani Trieste e il Friuli Venezia Giulia, unica zona gialla d’Italia, torneranno alle mascherine all’aperto e sperimenteranno con una settimana di anticipo quanto attende il resto del Paese: una divaricazione sempre più netta tra ciò che è consentito ai vaccinati e non a chi va avanti a tamponi quando non si isola completamente dalla vita pubblica.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi