Contenuto riservato agli abbonati

Bocconcini avvelenati in strada a Grado: un cane ha rischiato di morire

L’assessore alla Sanità Raffaella Marin

La padrona accortasi subito che l’animale aveva ingerito il cibo rossastro contenente topicida, l’ha immediatamente portato dal veterinario. L’assessore Raffaella Marin: «Saremo severissimi contro chi compie questi atti criminosi»

GRADO Ha rischiato di morire per aver ingerito un bocconcino contenente topicida un cagnolino di compagnia, proprietà di una gradese residente nella zona centrale dell’Isola. La prontezza della padrona che, subito accorta di quanto accaduto, ha immediatamente portato l’animale dal veterinario ha consentito di salvarlo. Ora il cagnolino sta bene. Passata la paura, la gradese ha postato un messaggio invitando tutti i padroni di cani a porre la massima attenzione avendo notato diversi di questi bocconcini sparsi in centro, lungo i viali pedonali in particolare, specie ai bordi delle aiuole.

Si

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Un'auto senza targa in fiamme nei campi a San Floriano del Collio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi