Contenuto riservato agli abbonati

Cercasi portalettere per l’Isontino, Poste Italiane: «Noi assumiamo»

Un portalettere con il motorino dell’azienda Foto Lasorte

Una figura richiesta eppure rara per la quale non serve più il concorso. Poche le domande pervenute

GORIZIA Il postino suona sempre due volte. Ma sempre più raramente. Per parafrasare la celebre pellicola, forse oggi sarebbe necessaria questa piccola postilla per fotografare la singolare carenza di portalettere in Italia. Pochi, e spesso “forestieri”: perché nel Nordest i postini sembrano essere divenuti “merce” rara.

Un fenomeno diffuso anche nella Venezia Giulia, come confermano le stesse Poste Italiane: «Siamo costantemente alla ricerca di personale e spesso soprattutto portalettere: nei nostri territori non se ne trovano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana, il marito: "La verità verrà fuori"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi