Contenuto riservato agli abbonati

Nell’Isontino c’è il caso Savogna, pesano focolaio all’asilo e confine

Il sindaco con i colleghi di Doberdò del Lago e San Floriano del Collio: «Vaccino unico scudo»

SAVOGNA. A differenza di quanto accade nei comuni triestini, in quelli dell’area carsica dell’Isontino l’emergenza contagi da Covid-19 non raggiunge i medesimi picchi record, anche se l’incidenza resta più alta rispetto a quanto avviene in media nella regione.

Discorso che vale soprattutto per Savogna d’Isonzo, dove la mappa dei contagi parlava ieri di un dato di 12,7 persone positive ogni mille abitanti: tanto per fare un raffronto, nella vicina Gorizia l’indice è di 5,8, ma a Monrupino che vanta al momento il primato negativo in regione eravamo ieri a quota 15,9.

Video del giorno

Volata choc a Castelfidardo, morto il dirigente investito dal ciclista friulano Venchiarutti

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi