Contenuto riservato agli abbonati

Linea d’Ombra, il gip archivia l’indagine sull’associazione di Trieste che aiuta i migranti: ecco com’è andata

Fornasir e Franchi escono dall’inchiesta per favoreggiamento all’immigrazione clandestina: «Accuse con intenti politici»

Il Tribunale di Bologna ha archiviato l’indagine per favoreggiamento all’immigrazione clandestina a carico di Gian Andrea Franchi e della moglie Lorena Fornasir, i due volontari fondatori della “Linea d’Ombra Odv”, l’associazione nata a Trieste nel 2019 per aiutare i migranti della rotta balcanica.

L’inchiesta era stato aperta lo scorso febbraio dal pm della Procura di Trieste Massimo De Bortoli. Il fascicolo subito dopo era passato a Bologna per ragioni di competenza: Fornasir, di professione psicoterapeuta, è giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Trieste.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, "Non una di meno" ricorda le 96 donne uccise quest'anno in Italia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi