Contenuto riservato agli abbonati

Green pass obbligatorio sui bus: «Controlli solo a campione»

Per Trieste Trasporti e sindacati sarebbero impossibili verifiche sistematiche a bordo

TRIESTE. Tra le ipotesi in campo per contenere l’avanzata dei contagi, sul tavolo del Governo c’è anche quella del Green pass per salire su autobus e metropolitane. Da risolvere però il nodo dei controlli. «Ci sono più di 12 mila corse al giorno in Friuli Venezia Giulia (la metà delle quali a Trieste) – indica il responsabile delle relazioni istituzionali di Trieste Trasporti Michele Scozzai – sulle quali viaggiano migliaia di persone ogni ora, concentrate per lo più al mattino e negli orari di fine scuola e fine lavoro.

Video del giorno

Rugby, la meta che genera sospetti: il giocatore aspetta due minuti per schiacciare la palla

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi