Contenuto riservato agli abbonati

Tetto di 200 mila euro e mutuo obbligatorio: stretta sul bonus casa in Fvg

La giunta rende più rigidi i requisiti del contributo per la prima abitazione. In assestamento altri 50 milioni per scorrere le liste d’attesa di 3.400 domande

TRIESTE Troppe domande da soddisfare e la giunta Fedriga restringe il bonus prima casa. Il contributo regionale diventa più magro e i criteri di accesso più stringenti. Le linee sono state presentate ieri in Commissione dall’assessore all’Edilizia Graziano Pizzimenti, reduce dalla riunione in cui l’esecutivo regionale ha contemporaneamente stanziato altri 50 milioni per scorrere la lista delle richieste già pervenute, che saranno finanziate secondo le vecchie regole.

Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi