«A Monfalcone il campo che cerchiamo bloccato da problemi politici»

Trieste United Cricket è pronta a realizzare un campo adibito al cricket, ma il problema è legato alla disponibilità di un terreno adeguato, individuato nella città dei cantieri navali. In tal senso, ha invitato i Comuni di Turriaco, San Canzian e Staranzano, assieme a Monfalcone, ad un dialogo proficuo e costruttivo. «Da anni stiamo cercando di realizzare un campo compatibile con le esigenze di centinaia, se non migliaia, di atleti e simpatizzanti della seconda disciplina più praticata al mondo dopo il calcio - spiega la società -. Qualche settimana fa l’ambasciatore del Bangladesh ci ha omaggiato della sua presenza e abbiamo avuto conferma della fondamentale importanza che un campo di cricket sul territorio, soprattutto isontino, riveste per la comunità asiatica. Ringraziamo i Comuni di Turriaco, San Canzian e Staranzano che hanno preso a cuore questa tematica auspicando la totale assenza di polemiche pretestuose». L’omologazione del campo richiede un terreno di almeno 5.000 mq., possibilmente fuori dai centri abitati. E qui s’innesta la questione: «Nell’area di Monfalcone abbiamo riscontrato un grande problema rappresentato dalla società proprietaria dell’unico terreno che potrebbe essere adibito al cricket». Trieste United Cricket ha osservato: «Riteniamo assurdo che vengano posti problemi politici su un fatto privato che riguarda la nostra società».—

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Un'auto senza targa in fiamme nei campi a San Floriano del Collio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi