Contenuto riservato agli abbonati

Il metodo Caravagna: Intelligenza artificiale usata per combattere il nemico cancro

“Cervello” di ritorno, ha scelto Trieste per i suo studi «La componente computazionale importante nella biologia»

TRIESTE. Di formazione è informatico, ma a un certo punto la teoria non gli è più bastata. Voleva che i suoi studi avessero un impatto concreto sulla società, perciò ha deciso di mettere le sue competenze a servizio dell’oncologia: «Ognuno di noi ha un parente o un amico che ha avuto a che fare con il cancro e le nuove tecniche di analisi dei dati offrono strumenti importanti per studiare come si sviluppa e progredisce un tumore, come reagisce a una terapia e perché non tutti i pazienti rispondono alle cure allo stesso modo».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana, il marito: "La verità verrà fuori"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi