Contenuto riservato agli abbonati

Lo storico Colombo: «Il Prosecco è nato a Trieste nel 1200»

«La Ue terrà conto della zona in cui è stato prodotto». Sull’Altipiano si celebra il patrono di San Martino

TRIESTE Trieste è nota nel mondo come la “Città della Barcolana”. Ma c’è chi, a forza di dati storici e inconfutabili, vorrebbe affiancare a questa denominazione un’altra etichetta, altrettanto prestigiosa, quella di “Città del Prosecco”. Un’idea da valutare sia per l’autorevolezza di chi la propone, lo storico Fulvio Colombo, esperto dell’epoca medioevale, autore degli unici due testi esistenti sulla storia di questo vino, “Prosecco perché.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Bolzano, dalla terapia intensiva parla ex No-vax: "Ho sbagliato, ho rischiato di morire in poche ore"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi