Contenuto riservato agli abbonati

«Basta danni alla città»: il sindaco e le categorie chiedono lo stop ai cortei a Trieste

Dipiazza: «Stravolta l’idea di Trieste e ora abbiamo focolai e disdette dai turisti». Confcommercio, Federalberghi e Fipe insieme: «Adesso finitela, fateci lavorare»

TRIESTE L’insofferenza della città cresce. Il sindaco Roberto Dipiazza accusa i manifestanti no pass di aver «stravolto l’immagine di Trieste» e annuncia un’ordinanza prefettizia che a novembre interdirà le mobilitazioni in piazza Unità. Mentre i contagi salgono e Trieste è la città a più alto tasso di infezione da Covid in Italia, si tratta però di una magra consolazione per albergatori, ristoratori e commercianti, che chiedono alle istituzioni la fine dei cortei.

Video del giorno

Risotto Queen Victoria, Derflingher: "Per questo piatto la regina Elisabetta ha rotto il protocollo"

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi