Contenuto riservato agli abbonati

Morti di selfie, 379 vittime in tredici anni. Tra Icaro e l’imbranato casi in aumento

Precipitati, investiti da treni in arrivo, sbranati da animali troppo vicini: sono soprattutto giovani sotto i 25 anni

il caso

C’è almeno un grosso discrimine da fare tra le 379 persone che, negli ultimi tredici anni, sono morte con lo smartphone in mano, mentre si scattavano un selfie. C’è chi è morto per farsene uno, e questo dice forse qualcosa sul senso dell’impresa, oggi, e del modo in cui è slegata dall’avventura, e c’è chi è morto facendosene uno.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi