Contenuto riservato agli abbonati

Kravos: «La mia infanzia sul confine: per la mietitura diventava luogo di incontro»

L’attrice goriziana de “La grande bellezza”: «Il confine ha intessuto la mia esistenza»

TRIESTE «Il confine fa parte della mia vita, l’ha caratterizzata fin dall’infanzia», dichiara l’attrice cinematografica e televisiva Anita Kravos, interprete (tra i molti titoli importanti) del film premio Oscar “La grande bellezza”, nata a Trieste, padre calabrese e madre della minoranza slovena del goriziano, dove è cresciuta.

«Abitavo a Savogna d’Isonzo – prosegue Kravos - e la situazione del confine l’ho vissuta da molto vicino fin da piccola.

Video del giorno

L'attacco dei razzi russi contro i cannoni Usa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi