Contenuto riservato agli abbonati

Personale No vax sospeso, i Centri di salute mentale dimezzano il servizio a Trieste

Due dei quattro Csm di Trieste, compresa la realtà simbolo di Barcola, ridurranno l’apertura da 24 a 12 ore. E c’è chi teme altri tagli in arrivo

TRIESTE Ci sono i dipendenti in malattia, gli infortunati, le donne in gravidanza e, in era Covid, pure i sospesi per mancata vaccinazione. Un totale di 47 assenze che, a meno di inattesi rientri, porteranno due dei quattro Centri di salute mentale di Trieste - compreso quello di Barcola, lo spazio simbolo entrato in funzione nel giugno del 1975 e diventato il primo centro al mondo a funzionare dall’alba al tramonto, sette giorni su sette -, a ridurre l’apertura da 24 a 12 ore.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi