Contenuto riservato agli abbonati

Inchiesta sul Cie di Gradisca, finanziere accusato di falso

Al militare, in servizio a Tarcento, sono state contestate irregolarità nell’analisi dei tabulati telefonici. Rebus prescrizione

GORIZIAÈ stato indagato nel corso del processo relativo alla gestione dei rifugiati al Cie e Cara di Gradisca d’Isonzo, teste principale del procedimento, tanto che nel prosieguo dell’esame da parte del pubblico ministero e del successivo controesame delle parti, s’era proceduto all’ascolto in veste di testimone assistito, accompagnato da un proprio difensore. Ora per Roberto Martinuzzo, della Guardia di Finanza di Tarcento, lo scorso martedì, al Tribunale di Gorizia, s’è tenuta l’udienza in Camera di Consiglio davanti al gip Flavia Mangiante.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Parolacce, gaffe, piazzate: ecco tutti gli show di Massimo Ferrero

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi