Contenuto riservato agli abbonati

Capo scout accusato di pedofilia e pedopornografia a Fiume

Gli atti perpetrati ai danni di una 13enne. L’Arcidiocesi della città subito chiarisce che l’uomo, un 24enne, non era un suo dipendente. Subito rimosso dall’incarico

FIUMEGli ambienti della Chiesa cattolica a Fiume, e non solo, sotto choc dopo che la locale Procura comunale ha deciso di rinviare a giudizio per il reato di pedofilia l'ex capo dell'Associazione degli scout cattolici dell'Arcidiocesi fiumana. Si tratta di un giovane di 24 anni, colpito lo scorso agosto da custodia cautelare e nei confronti del quale si è optato di prolungare la carcerazione in quanto sussiste il pericolo di reiterazione di reato.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Indonesia, come una nuova Pompei: l'eruzione del vulcano Semeru trasforma un villaggio

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi