Contenuto riservato agli abbonati

«L’obbligo vaccinale per i sanitari è legittimo»

Dopo il ricorso di 245 operatori: «Prevale la tutela della salute dei pazienti, soprattutto fragili. Le terapie non sono sperimentali»

TRIESTE. L’obbligo vaccinale per il personale sanitario è legittimo. Non solo, per tutelare i più vulnerabili durante un’emergenza pandemica, il legislatore ha «il dovere di promuovere e, se necessario, imporre la somministrazione dell’unica terapia – quella profilattica – in grado di prevenire la malattia, o quantomeno, di scongiurarne i sintomi più gravi, e di arrestare o limitarne fortemente il contagio».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi