Contenuto riservato agli abbonati

La guerriglia dei No Pass a Trieste: cronaca del giorno più lungo

Le forze dell’ordine sgomberano portuali e No green pass con con idranti e decine di lacrimogeni. I manifestanti rispondono con il lancio di pietre e bottiglie. Scontri in strada per ore. Sette feriti lievi

TRIESTE È il giorno più lungo. E il più folle. La protesta dei No Green Pass ha messo a dura prova Trieste: dal porto a piazza Unità, dove i manifestanti si sono assiepati a migliaia. Scontri anche nelle vie di Campi Elisi, quelle limitrofe all’area più vicina allo scalo, con scene di guerriglia urbana durate fino a tarda sera sotto le finestre delle case.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi