Roberto Dipiazza rieletto sindaco di Trieste per la quarta volta con il 51,29% dei voti. Lo sfidante Russo si congratula

«Ringrazio tutti i cittadini di Trieste con tanto affetto per questa nuova meravigliosa emozione» sono state le sue prime parole. Alberto Bernava diventa sindaco di San Vito al Tagliamento. L’affluenza si ferma al 42%

TRIESTE. «Ringrazio tutti i cittadini di Trieste con tanto affetto per questa nuova meravigliosa emozione. Ho già ricevuto le congratulazioni di Francesco Russo». Con queste parole Roberto Dipiazza ha commentato la sua quarta elezione a sindaco di Trieste: con il 51,29% dei voti ha infatti vinto al ballottaggio contro lo sfidante di centrosinistra Francesco Russo, che ha recuperato gran parte dello svantaggio del primo turno, fermandosi al 48,71% dei voti. Dipiazza ha riferito di aver già telefonato a Russo per annunciargli la disponibilità a una maggiore condivisione nel grande progetto di trasformazione del Porto Vecchio

Elezioni a Trieste, l'arrivo di Roberto Dipiazza, eletto per la quarta volta sindaco

A caratterizzare la seconda tornata elettorale, però, è stato soprattutto il basso tasso di affluenza che è sceso di quattro punti rispetto al primo turno: ad andare a votare oggi è stato solo il 42% degli aventi diritto.

Nel secondo ballottaggio regionale è stato invece Alberto Bernava a diventare sindaco di San Vito al Tagliamento.

Elezioni a Trieste, parla lo sconfitto Francesco Russo

Ecco la cronaca dello spoglio:

“Farò sempre di tutto per la mia città con grande amore»: le prime parole del vincitore

«Ho vinto e questa è una cosa che non dimenticherò mai e farò sempre di tutto per la mia città con grande amore». Lo ha affermato il riconfermato sindaco di Trieste Roberto Dipiazza intervenendo in collegamento con l’emittente televisiva TeleQuattro. Lavorerà anche con il suo antagonista Francesco Russo? «L’ho sentito e a lui ho fatto i complimenti per il suo forte recupero e gli ho fatto una proposta: gli ho detto che sul porto vecchio lavoreremo insieme. Sul resto potrà fare opposizione ma sul porto vecchio, visto che è stato uno dei promotori, lavoreremo insieme».

Roberto Dipiazza è stato riconfermato sindaco di Trieste con il 51,29% dei voti. Alle 16.50 arriva la conferma: Roberto Dipiazza conquista per la quarta volta la poltrona di sindaco di Trieste con il 51,45% dei voti. Lo sfidante Francesco Russo si ferma al 48, 71%. Duemila i voti di differenza tra i due: 38816 contro 36858. 

«Ringrazio tutti i cittadini di Trieste con tanto affetto per questa nuova meravigliosa emozione. Ho già ricevuto le congratulazioni di Francesco Russo». Lo ha detto ai giornalisti Roberto Dipiazza per la quarta volta eletto sindaco di Trieste. 

Roberto Dipiazza era appoggiato da Lista Civica Dipiazza per Trieste, Lega Salvini Fvg, Noi con l'italia Dipiazza sindaco, Cambiamo Trieste, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Russo invece era sostenuto da Partito Democratico-Demokratska Stranka, Uniti per un'altra città - Združeni Za Drugacno Mesto, Partito Animalista Ambientalista, Lista Russo Punto Franco, Ts 21-26 Russo Sindaco e Noi Pensionati Insieme.

Alle 16,30 Roberto Dipiazza verso la rielezione: è al 51,6% con solo 6 sezioni su 238 ancora da scrutinare

Quando mancano solo 6 sezioni da scrutinare Roberto Dipiazza si proietta verso la rielezione con il 51,6% per cento dei voti contro il 48,4% di Francesco Russo

Bernava diventa sindaco di San Vito 

Alberto Bernava diventa sindaco con 3881 voti (55,31%); Valerio Delle Fratte si ferma a 3136, 44,69% delle preferenze.

Roberto Dipiazza in vantaggio con il 52,8% con oltre la metà delle sezioni scrutinate

Dopo un primo momento di blocco sul sito della Regione è apparso il primo risultato parziale dello spoglio a Trieste: con 140 sezioni scrutinate su 238 Roberto Dipiazza è in vantaggio con il 52,8% su Francesco Russo, fermo al 47,2%.

A San Vito su 1 sezione rilevata su 14 ecco i primi risultati: Alberto Bernava avanti con 190 voti (50,13%); Valerio Delle Fratte ne totalizza 189 (49,87%)

Bassa l’affluenza a Trieste: vota solo il 42%, a San Vito al Tagliamento il 52%

Crolla ancora l’affluenza a Trieste, già bassa al primo turno: il dato si è attestato al 42%. Due settimane fa aveva votato il 46%.  Hanno votato in 77816 su 184489 elettori. Lo comunica il Servizio elettorale della Regione.

Ben più alta la percentuale di affluenza finale per le elezioni nel Comune di San Vito al Tagliamento, che nel turno di ballottaggio è stata pari al 52%. Hanno votato in 7262 su 13874 elettori.

Primo exit poll: testa a testa tra i due candidati

In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, Roberto Dipiazza (centrodestra) e Francesco Russo (centrosinistra) si attestano entrambi tra il 48 e il 52 per cento.

TRIESTELa sfida tra Dipiazza e Russo

Il comune di Trieste vota per la scelta del sindaco nella tornata elettorale per le amministrative del 17-18 ottobre 2021. I candidati al voto per il ballottaggio nel comune di Trieste sono Roberto Dipiazza e Francesco Russo. Lo scarto percentuale di voti fra il primo e il secondo candidato all’ultimo ballottaggio è stato 5,3 punti percentuali, minore di 9,8 punti percentuali rispetto al ballottaggio precedente.
 

L’AFFLUENZAIl dettaglio

L’affluenza 

Torna la scarsa affluenza nel ballottaggio fra Roberto Dipiazza e Francesco Russo. A votare al secondo turno sono stati solo il 42% degli aventi diritto, 4 punti percentuali in meno rispetto al primo turno. 

I seggi hanno chiuso domenica sera alle 23 fermandosi al 31% (57mila 902 voti), ben tre punti in meno rispetto alla stessa ora di domenica 3 ottobre, al primo turno. Due lunedì fa l’affluenza complessiva si era fermata poi al 46%. 

Ieri alle 12 aveva votato l’11% degli elettori, ovvero 20 mila 428 su 184 mila 489 aventi diritto. Qualche centinaio di voti in meno rispetto a due settimane prima, quando alla stessa ora avevano votato 21 mila 30 persone. Circa l’11%, anche in quel caso, e il mantenimento del livello ha senso, perché lo zoccolo duro degli elettori mattutini domenicali è meno sensibile all’astensionismo rispetto all’elettore dell’ultimo momento.

LO SPOGLIO A SAN VITO AL TAGLIAMENTOLa sfida tra Bernava e Delle Fratte

I cittadini del comune di San Vito al Tagliamento sono chiamati a scegliere il futuro sindaco. Due i candidati che si giocano la possibilità di diventare primo cittadino: Alberto Bernava, 38 anni, agente assicurativo, sostenuto dalla coalizione “San Vito Civica” (Cittadini per San Vito, Alternativa Comune e Vivere San Vito) che al primo turno aveva raccolto 2.827 preferenze, pari al 35,36% dei consensi.

L’altro candidato è Valerio Delle Fratte, 48 anni, medico, della coalizione di centrodestra “Uniti per il futuro” (Amo San Vito, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega) che al primo turno ha raccolto 2.717 voti, pari al 33,98%. consensi. Al primo turno aveva votato il 59%.

All’ultimo ballottaggio l’affluenza all’ultimo ballottaggio si attestò al 53,5%.


 

    2

    Articoli rimanenti

    Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

    1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

    Attiva Ora

    Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

    Video del giorno

    Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

    Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

    Casa di Vita
    La guida allo shopping del Gruppo Gedi