Contenuto riservato agli abbonati

Via il blocco, i portuali di Trieste tornano al lavoro: «Vinta la prima battaglia, la nostra protesta si sposta a Roma»

Foto Bruni

Puzzer: «Il 30 ottobre una nostra delegazione sarà ricevuta in Senato. Chiederemo di ritirare il Green pass, ma se non ci ascolteranno allora sì, bloccheremo tutta l’Italia»

TRIESTE. I portuali hanno deciso di interrompere la protesta nel porto di Trieste. «Abbiamo vinto la prima battaglia, domani torniamo al lavoro». Il comunicato stampa viene diramato poco prima delle 20 di sabato 16 ottobre dal Clpt, che poco prima parla alla platea del varco 4, ormai al secondo giorno di protesta, attraverso il portavoce Stefano Puzzer. Pochi i giornalisti rimasti, tanti invece i “no Green pass”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi