In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Laura Blasich / turriaco

Non sarà una semplice inaugurazione quella che il Comune di Turriaco proporrà a fine novembre per aprire in modo ufficiale la nuova pista ciclabile verso la zona artigianale del paese. Attorno all’intitolazione del tracciato alla cantante Mia Martini, l’amministrazione locale ha deciso di costruire una quattro giorni contro la violenza di genere. Si inizierà quindi il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, con il flash mob “Scarpe rosse” in piazza Libertà, per proseguire con momenti di approfondimento e musica e arrivare all’inaugurazione della ciclabile il 28 novembre. Piazza Libertà, quindi, si riempirà durante tutti e i quattro giorni dell’iniziativa di scarpe rosse, quelle che non possono più indossare le donne uccise, con un’iniziativa promossa dal Comune che però vuole portare al coinvolgimento di tutta la cittadinanza, affinché ciascuno possa contribuire all’installazione temporanea. Il 26 novembre sarà proposta una conferenza a cura dell’associazione Goap di Trieste, che illustrerà situazione attuale sul territorio rispetto alla violenza di genere, ma effettuerà anche un approfondimento sul linguaggio, fornendo esempi e stili di comunicazione per l’educazione al rispetto contro ogni tipo di violenza. Evento clou sarà, il 27 novembre, nel PalaMarson, il concerto spettacolo “Mimì con noi”, che, attraverso la voce di Myriam Civettini, dal timbro straordinariamente vicino a quello di Mia Martini, regalerà un viaggio tra i più grandi successi della cantante calabrese. A conclusione del percorso ci sarà quindi, il 28 novembre, la presentazione del nuovo percorso ciclabile che completa l’anello interamente dedicato ai maggiori nomi della musica italiana d’autore (Tenco, De André, Gaber), «tutti impegnati nell’affermazione dei diritti civili e capaci di analizzare l’animo umano, con le sue luci e le sue ombre». È quanto sottolinea l’amministrazione comunale nella relazione al progetto presentato alla Regione per ottenere i fondi stanziati per le iniziative speciali di contrasto alla violenza di genere. —



I commenti dei lettori