Contenuto riservato agli abbonati

Trasporto pubblico a Trieste, 50 in malattia: arriva l’esposto in Procura

Sono invece 156 i conducenti sprovvisti di Green pass. Sospetto l’alto casi di certificati medici

TRIESTE. L’obbligatorietà del Green pass non ha fermato gli autobus della Trieste Trasporti, ma neppure il servizio taxi. Venerdì 14 ottobre il sistema del trasporto pubblico locale, infatti, ha retto con disagi minimi per l’utenza, malgrado ben 156 dei 601 conducenti della Trieste Trasporti non abbiano prestato servizio. Di questi, 106 non erano provvisti di Green pass, mentre altri 50 si sono messi in malattia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi