Contenuto riservato agli abbonati

No Green pass, i portuali al presidio notturno: «Sabato si continua. Ad oltranza»

I portuali accampati al termine del primo giorno di protesta (Foto Massimo Silvano)

Venerdì 15 ottobre si è concluso il primo round. Ma la partita, a Trieste, resta apertissima

TRIESTE. Alla fine della prima giornata di protesta, ciò che resta, è un tappeto di lattine di birra vuote e qualche centinaio di irriducibili davanti ai cancelli. «La gente come noi non molla mai», intonano allegri e un po’ alticci gli ultimi portuali rimasti, con quella loro inconfondibile casacca fluorescente. Si sono organizzati per la notte, con tende e sacchi a pelo. A

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi