Contenuto riservato agli abbonati

Il Castelletto di Grado nel degrado sulla diga. Si scatenano i writer

È stato uno degli hotel più caratteristici dell’isola ospitando anche Pirandello. Ormai chiuso da trent’anni ora è in vendita

GRADO. Il Castelletto, l’Uliana, il Venier. Tre degli alberghi di un tempo. Oggi sono strutture fatiscenti pressoché abbandonate da tanti anni. E ognuna ha alle spalle una o più storie. Il Castelletto perché legato ai writers, l’Uliana per aver ospitato, nell’inconsapevolezza dei proprietari, Vallanzasca, il centrale Venier per aver accolto ospiti illustri e diversi calciatori di serie A. Il Castelletto, che si affaccia sulla diga, ora è diventato la lavagna preferita dei writers.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Piancavallo, di notte vanno in scena i "rally clandestini"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi