Contenuto riservato agli abbonati

Il diportismo vola: in Croazia torna ai livelli pre pandemia

Nei primi nove mesi dell’anno in Istria, Quarnero e Dalmazia arrivati 400 mila diportisti. Numeri vicini a quelli del 2019

TRIESTE Un settore tenace, che non molla mai e che ha saputo mantenersi vitale anche nei periodi di crisi. Il turismo nautico in Croazia sta regalando soddisfazioni pure in tempi di pandemia, grazie al fascino delle coste e del mare di Istria, Dalmazia e Quarnero. I dati del 2021 parlano chiaro: nei primi 9 mesi dell’anno (rivela il sistema e-Crew dell’Assoturistica nazionale) il comparto ha registrato l’arrivo di 400 mila turisti nautici e ben 2 milioni e 800 mila pernottamenti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Gorizia, Zotti viene allontanato dal consiglio comunale perché senza Green Pass

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi