Contenuto riservato agli abbonati

La Trieste antifascista si riunisce in piazza Unità: un migliaio al presidio

La manifestazione è stata promossa da Cgil, Cisl, Uil e Anpi dopo l’assalto alla sede nazionale della Cgil a Roma 

TRIESTE Decine di bandiere rosse agitate dal vento hanno punteggiato piazza Unità, in occasione del presidio promosso da Cgil, Cisl, Uil e Anpi, che ha raccolto le tante anime della Trieste antifascista, dalla politica ai lavoratori, dagli studenti ai vecchi militanti della sinistra.

«Mai più violenza. No al fascismo», le esortazioni dei rappresentanti sindacali al microfono, e le parole d’ordine della manifestazione, impresse su striscioni, bandiere e cartelloni retti da un migliaio di persone.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, nasce il "Coordinamento 15 ottobre"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi