Il Prefetto di Trieste riceve una delegazione di giornalisti: “A rischio il diritto-dovere di informare”

Il Prefetto Valerio Valenti

Al rappresentante del governo è stata segnalata la situazione di estrema preoccupazione dei colleghi, ormai sistematicamente insultati e a volte aggrediti dalle frange più estreme ed esagitate

TRIESTE Il prefetto di Trieste, Valerio Valenti, ha ricevuto stamane, mercoledì 13 ottobre, una delegazione di giornalisti, formata dai presidenti dell’Ordine regionale e dell’Assostampa Fvg, Cristiano Degano e Carlo Muscatello, e dalla collega della Rai Fvg che l’altro giorno ha subito assieme al giornalista telecineoperatore un’aggressione per fortuna senza gravi conseguenze, nel corso del più recente corteo «no green pass» svoltosi a Trieste.

Al rappresentante del governo è stata segnalata la situazione di estrema preoccupazione dei colleghi, ormai sistematicamente insultati e a volte aggrediti dalle frange più estreme ed esagitate, e comunque minoritarie, dei sempre più frequenti cortei contro le misure sanitarie in vigore.

In questa situazione, purtroppo caratterizzata da un’escalation di cui non si riescono a individuare gli esiti, lo stesso diritto dovere di informare garantito dalla Costituzione - hanno detto Muscatello e Degano - viene messo a rischio. Il prefetto Valenti, consapevole della situazione di estrema difficoltà che vive la città, anche alla vigilia di nuove manifestazioni di protesta, ha assicurato la propria attenzione ai problemi che i rappresentanti della categoria gli hanno segnalato.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trieste, nasce il "Coordinamento 15 ottobre"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi