Contenuto riservato agli abbonati

Asugi: «E’ impossibile fare i tamponi a tutti i lavoratori»

Forze dell’ordine davanti alla Prefettura nel giorno del corteo F. Silvano

Asugi, sindacati e categorie: «Il sistema sanitario non è in grado di reggere». L’istanza al Governo: «Serve una proroga»

TRIESTE Organizzazioni sindacali, associazioni dei datori di lavoro e l’Azienda sanitaria giuliano isontina hanno fatto presente martedì 12 ottobre al prefetto Valerio Valenti «l’oggettiva impossibilità» per tutti i lavoratori non vaccinati di effettuare tamponi a causa delle difficoltà del sistema sanitario (farmacie comprese) di far fronte alle richieste. Sindacati e datori di lavoro hanno dunque chiesto una proroga del termine del 15 ottobre per l’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass per i lavoratori, richiesta che il prefetto si è impegnato a inviare a Roma.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, nasce il "Coordinamento 15 ottobre"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi