Verso l’avvio dei lavori della nuova ciclabile

SAN CANZIAN D’ISONZO

Inizierà a prendere forma entro la fine dell’anno il tracciato della pista ciclabile tra San Canzian d’Isonzo e Pieris.


Il Consorzio di bonifica della pianura isontina ha in appalto la realizzazione e la posa della passerella sul canale del Brancolo, indispensabile per collegare i tratti di via Romana e via Calicci della pista. L’opera, per la quale il Consorzio di bonifica ha ricevuto 104.500 euro nell’ambito del Piano di sviluppo rurale Mar e Tiaris, è stata affidata alla BM Plus di Buttrio (con un ribasso del 12,731 per cento sull’importo di 95 mila euro a base di gara).

Il Consorzio di bonifica della pianura isontina consegnerà quindi l’opera al Comune di San Canzian d’Isonzo, che ne avrà la concessione trentennale.

La giunta comunale del sindaco Claudio Fratta ha dal canto suo approvato in primavera lo schema di convenzione per l’utilizzo e la manutenzione della passerella, confermando l’assegnazione al Consorzio di bonifica dei 22.900 euro necessari a coprire le spese per l’Iva dell’intervento.

Entro la fine dell’autunno il Comune appalterà la realizzazione della ciclabile che, attraversata via Aquileia, proseguirà lungo la strada della Bassetta, fermandosi all’inizio di via 24 maggio.

Per l’intervento l’amministrazione comunale aveva previsto una spesa di 130 mila euro di cui 78 mila stanziati dalla Regione. Il nuovo tracciato ciclabile dovrebbe quindi essere pronto entro la primavera del prossimo anno.—



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi