Contenuto riservato agli abbonati

Il portavoce dei portuali: «Zeno vuole andarsene? Arrivederci e grazie. Noi non ci fermeremo»

Stefano Puzzer alla protesta dei portuali. Foto Massimo Silvano

Il leader dei portuali contro il Green pass Puzzer tira dritto. «In gioco c’è la libertà di tutti i lavoratori, la lotta va avanti»

TRIESTE «Arrivederci e grazie». Nessun tentennamento davanti alle parole amare di Zeno D’Agostino, pronto a dimettersi. Stefano Puzzer portavoce del Clpt, il comitato dei lavoratori del Porto, è convinto della tesi e non cambia idea: il presidente dell’Authority ha fatto poco, o almeno non abbastanza, per evitare che il 15 ottobre i lavoratori di Trieste debbano esibire il Green pass. E pazienza dunque se solo poco più di un anno fa sono stati proprio i portuali a far commuovere D’Agostino e a dire che no, il numero uno dell’Autorità non doveva decadere dopo la sentenza dell’Anac su un caso di presunta incompatibilità.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, nasce il "Coordinamento 15 ottobre"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi