Contenuto riservato agli abbonati

«Sulla centrale il sindaco Cisint convochi un Consiglio comunale»

Pd e la Sinistra chiedono che la discussione sulla A2A torni in aula: «Nessun appoggio a scatola chiusa»

MONFALCONE. Quell’appello a rimanere uniti, compatti nel no alla centrale 2.0, perché in sostanza il territorio ha già dato, in realtà parte oggi. Ieri il sindaco ha chiesto all’opposizione coesione nel fine, se non nella forma. E il centrosinistra, consapevole che la centrale è una partita troppo importante per opporre tatticismi politici, non chiude la porta alle parole di Anna Cisint.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la protesta del "caffè contro il Green Pass" in piazza Unità

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi