Contenuto riservato agli abbonati

Tra sindaco e ambasciatore un patto per l’integrazione dei bengalesi a Monfalcone

Cisint ha rappresentato le richieste: conoscenza della lingua italiana, più scolarizzazione e parità di diritti per le donne. Fitta serie di incontri del diplomatico che si è recato anche in Fincantieri

MONFALCONE La visita a Monfalcone dell’ambasciatore del Bangladesh in Italia, Md Abdus Sobhan Sikder, accompagnato dal console, ha rimandato il senso di una “stretta di mano” all’insegna dell’ascolto ma anche dell’assunzione di impegno nell’affrontare i rapporti complessi e non privi di difficoltà legati alla consistente presenza della comunità bengalese residente in città. Lo spirito dei rappresentanti istituzionali asiatici è stato quello di conoscere le dinamiche di convivenza dei connazionali per cercare di comprendere quali siano gli aspetti da considerare ai fini di un’effettiva capacità di integrazione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, Patrick Zaky è stato scarcerato: l'abbraccio con la madre e gli amici

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi