In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Carlino

Un fenomeno iniziato il primo maggio scorso, quando il confinante Comune di Marano Lagunare, in accordo con Net spa, ha avviato il nuovo sistema di raccolta, ribattezzato “casa per casa hybrid”.

Fin dalle prime settimane sono emerse le prime avvisaglie di quello che a cinque mesi di distanza si è rivelato essere un grosso problema: fin da subito infatti sono iniziati i conferimenti nei cassonetti posizionati sul territorio comunale di Carlino, ma contigui all’abitato di Marano.

Come denuncia il sindaco di Carlino Loris Bazzo, «a nulla sono serviti gli incontri condivisi fra il Comune di Marano Lagunare e referenti di Net spa mirati a cercare una soluzione per arginare il problema. Ai cassonetti traboccanti di rifiuti e al deposito degli stessi a terra – spiega – si aggiunge l’abbandono di chili di spazzatura sui letti di fiumi, canali, fossati, e nella campagna carlinese.

«Ogni giorno ricevo segnalazioni dai cittadini di Carlino. Come amministrazione non intendiamo mollare e renderemo sempre più dura la vita ai furbetti del turismo rifiuti adottando ogni mezzo.

«A fronte della recrudescenza del fenomeno, l’impegno nel trovare una soluzione definitiva non cambia, a costo di pubblicare le immagini di chi commette questi reati sui social e sui giornali», conclude il primo cittadino. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori