Contenuto riservato agli abbonati

Monfalcone, via libera da Roma alla centrale A2A: verrà riconvertita a metano

La centrale A2A di Monfalcone. Foto Katia Bonaventura

Il Ministero della transizione ecologica, di concerto con il Ministero della cultura, ha decretato il giudizio positivo di compatibilità ambientale per la nuova centrale a metano di A2A a Monfalcone.

MONFALCONE. Il Ministero della transizione ecologica, di concerto con il Ministero della cultura, ha decretato il giudizio positivo di compatibilità ambientale per la nuova centrale a metano di A2A a Monfalcone. Avverso il presente decreto è ammesso ricorso davanti al Tar entro 60 giorni.

A2A spenderà 400 milioni di euro per riconvertire la centrale ora alimentata a carbone. Il nuovo impianto avrà una potenza di 850 megawatt.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, piazza Unità alle 10: i manifestanti si contano

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi